Salute e Ambiente

Salute e Ambiente

Mercoledì 24 Gennaio 2024

Nuova ricerca sull’olio extravergine: riduce la depressione

Dai risultati di un nuovo studio spagnolo emerge che la dieta mediterranea, arricchita con olio extravergine, attenua i sintomi depressivi.

di Emanuele Fiorio

Scheda tecnica

Una recente ricerca pubblicata sulla rivista Nutritional Neuroscience e condotta da CIBER, centro di ricerca biomedica del Ministero della Salute spagnolo, ha evidenziato i benefici della Dieta Mediterranea arricchita con olio extravergine di oliva nei pazienti con episodi depressivi

L'incidenza globale della depressione

La depressione è la malattia mentale più comune al mondo e rappresenta una sfida crescente per la salute pubblica mondiale, colpendo individui di tutte le età. Attualmente, si stima che, nel corso della vita, tra il 15 e il 20% della popolazione soffra di almeno un episodio depressivo, con un esordio nella maggior parte dei casi tra 20 e 30 anni.

In Italia soffrono di questo disturbo circa 3 milioni di adulti e nel mondo colpisce il 3,8% della popolazione (280 milioni di persone), di cui il 5% adulti e il 5,7% ultrasessantenni.

La ricerca PREDIDEP

La ricerca condotta da CIBER e denominata PREDIDEP (Prevención de recurrencia de depresión con dieta mediterránea) ha valutato l'effetto della dieta mediterranea arricchita con olio extravergine di oliva su pazienti affetti da depressione. La ricerca ha coinvolto 52 uomini e 144 donne, monitorati per due anni. I risultati indicano una notevole riduzione dei sintomi depressivi nei partecipanti che hanno adottato questa dieta.

Metodologia e risultati

Il gruppo di partecipanti è stato diviso tra coloro che seguivano la Dieta Mediterranea e un gruppo di controllo. Gli individui assegnati alla dieta mediterranea hanno mostrato una significativa riduzione dei sintomi depressivi, mantenendo l'efficacia nel tempo

I risultati incoraggianti suggeriscono che la dieta mediterranea arricchita con olio extravergine di oliva potrebbe essere un complemento efficace alle terapie tradizionali contro la depressione. Gli esperti sottolineano l'importanza di includere questa raccomandazione nella pratica clinica, insieme al monitoraggio clinico. L'approccio nutrizionale potrebbe diventare una strategia sicura ed economica per prevenire la recidività della depressione.

La ricerca PREDIDEP rappresenta un passo significativo nel comprendere il legame tra la dieta mediterranea arricchita con olio extravergine di oliva e la riduzione dei sintomi depressivi. Questi risultati potrebbero avere un impatto sostanziale sulla gestione della salute mentale, aprendo la strada a ulteriori studi e all'implementazione di approcci dietetici personalizzati per il trattamento della depressione.